Syndacate Congregazione – By Maruth24
13 Febbraio 2020
ARACHAS IS BACK “Double Deck” – by Clauz86
16 Febbraio 2020

Speciale San Valentino: Cintrian Royal Guard Deck (NR)

Ci sono cascato di nuovo. Eppure mi ero ripromesso di non darti più confidenza. “Mai più”, mi ero detto dopo l’ennesima sconfitta, “tra noi è finita”. Ma nonostante questo, mi hai convinto. “Il meta è cambiato”, mi hai sussurrato all’orecchio, “vedrai che questa volta sarà diverso”. E così mi ritrovo alle due e dieci di notte intrappolato nel deckbuilder, cercando disperatamente un modo di renderti competitivo. Eh già, perché competitivo tu non sei mai stato. Il rapporto tra te e il meta è come quello tra un bicchier d’acqua e Scorch: poetico, ma inutile. Ma non importa, perché il tuo fascino è quello di chi non ha bisogno di vincere per essere apprezzato. La tua è una bellezza tutta particolare, in grado di ammaliare chiunque. Persino l’avversario, quando scorge il tuo volto sul campo di battaglia, si lascia andare in un sorriso malizioso e rispettoso. Malizioso, per la consapevolezza della facile vittoria; rispettoso, perché chi ha il privilegio di giocarti è veramente degno di rispetto. Rispetto che ti sei guadagnato con il sudore e la fatica: dopotutto non è facile essere la Guardia reale di Cintra.

Bello e impossibile (deckbuilding)

Cosa ti rende bello? In primo luogo, senza ombra di dubbio la tua abilità. “Schieramento: si potenzia di 3 per ogni altra unità Cintra: Guardia reale sotto il tuo controllo”. In secondo luogo, l’influenza che hai sugli altri. Sì, perché ogni carta del mazzo gioca per te, e a causa del tuo charme ti vengono tutte dietro. Adalia, Pavetta, persino l’Operatore – nessuno può dirti di no. In questo modo, dopo avere sedotto tali carte con il tuo sorriso, le hai al tuo comando.

 

Amore che vieni, amore che vai (primo round)

Ma tu, zuccherino, ti fai desiderare. Non ti dedichi mai realmente a nessuna, sei uno “spirito libero”: e così, anche quando Adalia pare averti sedotto con il suo scudo, ecco che una parte di te è in mano mia, a provocarmi con i suoi 7 punti di value. Ma quando ti gioco, ecco che scopro che non riuscirò mai a possederti completamente: il tuo cuore, quello che vale 10 punti, lo tieni nascosto nel mazzo. Allora non mi lasci altra scelta che osare, fare pazzie, perché per te farei tutto: uso l’abilità del leader e ti gioco un’altra volta. “Ora sei mio”, penso tra me e me. Ma nel momento in cui dico queste parole, ecco che arriva quel bellimbusto di John Natalis con i suoi Rinforzi. Ti fa qualche complimento smielato, ti invita a cena e accetti, lasciandomi con il cuore spezzato e 13 punti in più sulla board. Adesso basta, quel che è troppo è troppo: passo il primo round sconfitto e amareggiato, ma con una grande sete di vendetta.

Bello str**zo (secondo round)

Pronto a perdere ogni parvenza di dignità pur di riaverti, chiamo la tua ex, Pavetta, l’unica il cui
urlo sarebbe in grado di farti accapponare la pelle anche se fossi in Zerrikania a spassartela con
Radovid. E, come volevasi dimostrare, eccoti tornato nel mazzo con la coda tra le gambe.

L’amore comunque (terzo round)

Perché non mi abbracci più, amore? Perchè resti nel mazzo tutto solo? Eppure non penso che la mia mano non possa darti sollievo, c’è persino l’Operatore che ti
aspetta. Sì, sono disposto persino a condividerti pur di non perderti di nuovo. Ma a rispondere alle mie domande esistenziali è solo il suono del timer, che mi ricorda di dover giocare una carta. “Pssst”, mi sento dire. Guardo meglio: è Vernon Roche. Che ci fa qui? Non era impegnato a difendere la Temeria? “Fidati di me, lasciami andare tra i nemici”, mi dice. Al mio sguardo preoccupato, si spiega meglio: “se conosco bene la Guardia reale di Cintra, non appena avvertirà che sono in pericolo tornerà ad aiutarmi. E quando lo farà potrai ricongiungerti al tuo amato sul campo di battaglia”. “E tu? Che ne sarà di te? Veramente rischieresti di morire per me?”, chiedo sconvolto. “Non preoccuparti, per te mi immolerei oggi stesso”, risponde.

Il triangolo no (considerazioni finali)

La partita è terminata con una sconfitta, perché preso com’ero dalla conversazione mi sono completamente dimenticato del timer, che nel frattempo era scaduto. Non che me ne importi poi tanto, del resto. Dopotutto, al prezzo di una partita ho trovato il mio uomo ideale: un uomo vero, pronto a sacrificarsi per me e per il bene della Temeria, che non teme né gli uomini né i mostri. Sì, sto parlando di Vernon Roche. E la Guardia Reale, vi starete chiedendo? Beh, da quanto mi dicono gli amici ha trovato la sua anima gemella nell’Operatore.

Non mi resta che augurarvi un buon San Valentino da passare in compagnia di chi amate davvero a nome dello Staff di ESC Card Gaming. E ricordate – mai fare affidamento sulla Guardia reale di Cintra!

Costo in scraps: 6410

Clicca qui per importare il deck direttamente in gioco!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com