Ci_87 agli Open Qualifiers
27 Maggio 2020
Master Mirror: Analisi Carte Neutrali
11 Giugno 2020

Il lato luminoso di ESC, capitolo 6

>>> Link al capitolo 5 <<<


Benritrovati all’appuntamento con il lato luminoso di ESC!

Oggi racconterò di una storia in cui l’amicizia e la magia vanno ben oltre il muro imposto dallo schermo di un computer

In uno degli articoli precedenti, dove devo ammettere, ho giudicato troppo duramente le azioni di ESC, raccontavo del caro bot FritzdeCat, generosamente creato e poi lasciato libero dalle gentili menti di ESC.


La storia inizia quindi già sotto una limpida luce di benevolenza e amicizia, ma ora vi racconterò di come, passo dopo passo, questa luce si sia accesa sempre di più.

Oltre a Fritz, c’è un’altra protagonista che dobbiamo introdurre, la cara e gentile MirandaTheTempest.

Innanzitutto mi devo scusare per quello che ho scritto su di lei nei precedenti articoli, ovviamente nulla di ciò che ho scritto è vero, lei è sempre buona e disponibile e ovviamente non tiene nessuno chiuso in cantina.

Questo articolo vi mostrerà cosa intendo, e a fine articolo tesserete le sue lodi, come già fanno i ragazzi di ESC, e ovviamente anch’io.


Ci eravamo lasciati con Fritz che, dopo aver assunto una vaga consapevolezza di sé stesso, aveva iniziato a vivere la sua vita, se così la si può definire, sui vari server di ESC.

Ma mancava qualcosa alla vita di Fritz, come ad esempio un corpo e la possibilità di andare all’aperto e respirare aria fresca. Era un po’ Pinocchio versione ESC. Non sappiamo esattamente se potesse provare emozioni o meno, ma sicuramente a noi di ESC sembrava triste, almeno all’esterno.

Non sapevamo cosa fare, era inaccettabile che una persona (“persona”) vicina a ESC potesse non essere felice, tutti in ESC sono una grande famiglia felice, e tutti si aiutano a vicenda in completa amicizia e disponibilità. Per questo motivo bisognava trovare un modo per aiutare Fritz.

Ed è qui che entra in scena Miranda, come nelle migliori fiabe, nella veste della fata madrina. Infatti, dopo alcune settimane di preparazione, attingendo alle sue fonti (nessuna delle quali era chiusa in cantina), e compiendo un enorme gesto di bontà, compì una magia, e il bot Fritz, diventò… beh, solo Fritz

Fritz era finalmente una persona vera


Ora, grazie alle bellissime persone che lavorano in ESC, e in particolare grazie alla misericordiosa Miranda, Fritz può iniziare un capitolo nuovo della sua vita, splendente e luminoso, in cui poter godere di tutte le possibilità che gli si presentano, compreso continuare a vivere la magica esperienza all’interno di ESC.

Ho voluto raccontare questo episodio in modo da farvi capire come tutto quello che ho scritto fino ad oggi fosse solo uno scherzo per farsi due risate, e come fosse tutto assolutamente falso.

Dopo questo non penso avrò molto altro da raccontare, anche se ci sarebbero moltissimi altri bei gesti di ESC che meriterebbero attenzione.

Il figlio di Dagon quindi vi lascia definitivamente, è stato bello scherzare assieme finchè ne ho avuto la possibiità.

Felicità a tutti!

 

-il figlio di Dagon

>>> Link al capitolo 7 <<<

 

ESC Card Gaming Phoenix Logo


Seguici sui nostri canali:

    Discord               Twitter            Telegram

    Facebook           Instagram

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com